top of page

dom 11 feb

|

Roma

ITINERARI viaggio tra Arte, Natura e Cultura

Dall'11 febbraio al 21 aprile spettacoli, concerti, incontri letterari, pittura all'interno di Spazio Sferocromia e Villa Pamphili. Le attività sono tutte gratuite

Registration is closed
See other events
ITINERARI viaggio tra Arte, Natura e Cultura
ITINERARI viaggio tra Arte, Natura e Cultura

Orario e luogo

11 feb 2024, 11:00 – 21 apr 2024, 20:00

Roma, Via Ippolito Pindemonte, 30, 00152 Roma RM, Italia

Informazioni

Il progetto è vincitore dell’Avviso Pubblico “Raccolta di Proposte progettuali per la realizzazione di eventi, manifestazioni, iniziative e progetti di interesse per l’Amministrazione capitolina di rilevanza cittadina” promosso da Roma Capitale in collaborazione Zètema Progetto Cultura.

Tutti gli eventi sono gratuiti.

Info: causa.ac.it@gmail.com 3881557130

PROGRAMMA

Spazio Sferocromia

Via Ippolito Pindemonte 30b 00152 Roma

Autobus: 791, 170, 719, H, 982, 75, 792, 44, Treno Reg Stazione Trastevere, Tram 8 e 3

11 FEBBRAIO

h 11:00 Spettacolo

“Ho perso la testa”

con Amandio Pinheiro e Paola de Crescenzo

Illustrazioni di Laura Cortini

“Ho perso la testa” è uno spettacolo per spiegare le emozioni ai bambini, attraverso una raccolta di maschere della tradizione popolare di tutto il mondo, ridisegnate dall’elegante mano dell’illustratrice di libri per bambini, Laura Cortini. Dai 5 anni.

h 16:00 Visita guidata

“Il lavoro dell’artista…come nasce un’opera”

presentazione delle opere di Umberto Ippoliti e di nuovi artisti emergenti

Il maestro Umberto Ippoliti condurrà il pubblico di tutte le età alla scoperta delle sue opere svelando i meccanismi della loro creazione. Presenterà inoltre le opere di artisti emergenti che di volta in volta saranno ospiti dell’atelier. Un’occasione unica per permettere al grande pubblico di avvicinare i nuovi talenti dell’arte contemporanea.

h 17:30 Incontro letterario a cura di Federico Raponi

“Ragazze perdute” gli ultimi giorni di Katy Skerl

Max e Francesco Morini raccontano della fitta e intricata trama di ipotesi investigative che in quarant’anni non ha sinora risolto il caso della Skerl, strangolata in una vigna di Grottaferrata.

h 19:00 Spettacolo

“Alberi e Dei”

di e con Giorgio Lupano

Cosa accadrebbe se un giorno ci ritrovassimo a vivere in un mondo senza alberi? Tratto da “L’uomo che piantava gli alberi” di Jean Giono, il racconto della relazione di reciproca dipendenza tra la vita degli alberi e quella dell’uomo, arricchito dalle parole di Anna Maria Scaccia che ci faranno scoprire curiosità, miti e leggende degli alberi… anche di quelli che abitano i parchi di Roma!

18 FEBBRAIO

h 11:00 Laboratorio di disegno

“Se io fossi un albero” disegniamo il nostro giardino interiore

Incontri di due ore, materiale incluso – a cura di Laura Cortini

Due workshop in cui i partecipanti di tutte le età verranno invitati a mettersi in gioco con il colore. A partire da un momento di ascolto meditativo i partecipanti trasformeranno le proprie percezioni in immagini attraverso l’utilizzo di diverse tecniche: dall'acquerello alle matite colorate, dai pennarelli alla china fino al collage, giornali, parole e tutto ciò che può aiutare a completare la propria opera.

h 16:00 Visita guidata

“Il lavoro dell’artista…come nasce un’opera”

presentazione delle opere di Umberto Ippoliti e di nuovi artisti emergenti

Il maestro Umberto Ippoliti condurrà il pubblico di tutte le età alla scoperta delle sue opere svelando i meccanismi della loro creazione. Presenterà inoltre le opere di artisti emergenti che di volta in volta saranno ospiti dell’atelier. Un’occasione unica per permettere al grande pubblico di avvicinare i nuovi talenti dell’arte contemporanea.

h 17:30 Incontro letterario a cura di Federico Raponi

“Non c’è che dire”

Il libro di Marta Rizzo si pone e pone la domanda sulla libertà di espressione attraversando giurisprudenza, estetica, etica, cinema, teatro, radio, letteratura, critica letteraria e cinematografica. Quanto influiscono i social media? E il metaverso, la cancel culture, il web, il politically correct? Qual è il rapporto col neoliberismo? Esiste ancora la censura nel cinema? In editoria la fase creativa quanto è condizionata dal mercato? Quali sono le vie dell'autocensura?

h 19:00 Conferenza spettacolo

“Va tutto bene – Everything is fine”

Spettacolo sui cambiamenti climatici vincitore del premio Ideais Verdes dalla Fondazione Luso-Expresso

con Laura Nardi e Amandio Pinheiro

Nonostante le conseguenze del riscaldamento globale siano ormai conclamate, il cambiamento delle abitudini individuali e delle società è ancora troppo poco incisivo. Lo spettacolo che l’autore, lo scienziato David Marçal, ha provocatoriamente scritto usando la satira e l’umorismo, affronta il tema dei cambiamenti climatici al fine di promuovere una cultura scientifica responsabile della tutela dell’ambiente.

25 FEBBRAIO

h 11:00 Spettacolo per bambini

“Se il nonno diventa un gatto…” raccontami una storia

Scritto e diretto da Elisa Bongiovanni e Giada Parlanti

Con Elisa Bongiovanni

Se potessimo dare un nome alla nostra epoca, la definiremmo “sotto l'egemonia della chiusura”: abbiamo perso la capacità di fare capriole, di vedere il mondo sottosopra e ci siamo disabituati all’uso della fantasia. Da questa riflessione nasce lo spettacolo che, prendendo le mosse da “La grammatica della fantasia” di Gianni Rodari, ci spiega come far ripartire questo meccanismo nei bambini. Bambine e bambini, dai 5 anni in su, saranno condotti nella costruzione di una fiaba.

h 16:00 Visita guidata

“Il lavoro dell’artista…come nasce un’opera”

presentazione delle opere di Umberto Ippoliti e di nuovi artisti emergenti

Il maestro Umberto Ippoliti condurrà il pubblico di tutte le età alla scoperta delle sue opere svelando i meccanismi della loro creazione. Presenterà inoltre le opere di artisti emergenti che di volta in volta saranno ospiti dell’atelier. Un’occasione unica per permettere al grande pubblico di avvicinare i nuovi talenti dell’arte contemporanea.

h 17:30 Incontro letterario a cura di Federico Raponi

“Prendi due paghi tre” una presa di coscienza e un incitamento al risparmio

Prima presentazione pubblica del libro di Enrico Mattioli, alla presenza di Marcello Baraghini, storico editore di Stampa Alternativa (ora Strade Bianche). L’autore racconta e svela cosa c’è dietro la facciata smagliante e festosa del supermercato. Una necessaria incitazione al consumo responsabile e alla resistenza a oltranza.

h 19:00 Spettacolo

“Voci e suoni – Poesie d’amore e collera”

Recital di musica e poesia: Susanna Stivali Voce & Electronics; Alessandro Gwis Tastiere & Electronics; Laura Nardi Voce recitante.

Tra lettura, rappresentazione e concerto ascolteremo le voci di alcuni tra i più grandi poeti europei: Alda Merini, Antonio Salinas, Marina Cvetaeva, Patrizia Cavalli, Erich Fried, Pablo Neruda, Kostantinos Kavafis, Wislawa Szimborska La poesia è in grado di dare risposte ai grandi temi universali, quali amore, collera, ansia, illusione, speranza e paura e costituisce un potente viatico verso la conoscenza dell’intima natura degli esseri umani.

3 MARZO

h 11:00 Laboratorio di disegno

“Disegniamo il nostro giardino interiore”

Incontri di due ore, materiale incluso – a cura di Laura Cortini

Due workshop in cui i partecipanti di tutte le età verranno invitati a mettersi in gioco con il colore. A partire da un momento di ascolto meditativo i partecipanti trasformeranno le proprie percezioni in immagini attraverso l’utilizzo di diverse tecniche: dall'acquerello alle matite colorate, dai pennarelli alla china fino al collage, giornali, parole e tutto ciò che può aiutare a completare la propria opera.

h 16:00 Visita guidata

“Il lavoro dell’artista…come nasce un’opera”

presentazione delle opere di Umberto Ippoliti e di nuovi artisti emergenti

Il maestro Umberto Ippoliti condurrà il pubblico di tutte le età alla scoperta delle sue opere svelando i meccanismi della loro creazione. Presenterà inoltre le opere di artisti emergenti che di volta in volta saranno ospiti dell’atelier. Un’occasione unica per permettere al grande pubblico di avvicinare i nuovi talenti dell’arte contemporanea.

h 17:30 Incontro letterario a cura di Federico Raponi

“Ecoshock“ come cambiare il destino dell'Italia al centro della crisi climatica

Un racconto di Giuseppe Caporale, con la chiarezza giornalistica e l’ansia di capire che l’Italia sarà la prima vittima in Europa dei cambiamenti climatici, e che questo conto alla rovescia verso la possibile apocalisse ci chiama a una nuova assunzione di responsabilità e consapevolezza.

h 19:00 Spettacolo

“Parliamo di pace” One to one performance

Performance per un solo spettatore a cura di Laura Nardi

con Sonia Barbadoro, Elisa Bongiovanni, Tiziana Avarista, Laura Nardi, Marina Remi, Valentina Valsania

Sei attrici riceveranno in un flusso continuo e in contatto ravvicinato gli spettatori, accogliendoli ognuna nella propria postazione, per offrire un brano poetico o letterario o saggistico sui due temi più urgenti della nostra contemporaneità: la guerra e la pace. La Memoria e i Libri, archivi immensi di pensieri, immagini e documenti, sono la risorsa più preziosa per non dimenticare la nostra Storia di esseri umani e per tentare di affrontare queste delicate tematiche senza retorica, condividendo un momento unico e irripetibile: sarà lo spettatore a scegliere, tramite carte divinatorie, la storia che vorrà ascoltare.

10 MARZO

h 11:00 Laboratorio intensivo di teatro

“La principessa Cincillà e la torta di compleanno”

narrazione animata con butai e sagome di Alessandro Portelli da un'idea di Sabina de Tommasi

Regia Elisabetta Gustini

con Chiara Lombardo -  illustrazioni di Paola Franco

Dall’ultimo libro di Alessandro Portelli “La Principessa Cincillà e altre fiabe di famiglia " una fiaba messa in scena utilizzando le tecniche del teatro di figura e la lettura ad alta voce e rivisitando insieme l’antica arte giapponese del kamishibai, forma di narrazione in carta contraddistinta da un narratore e dal suo teatrino/butai. Un piccolo divertente spettacolo, davvero per grandi e piccini, da 3 a 99 anni!

h 16:00 Visita guidata

“Il lavoro dell’artista…come nasce un’opera”

presentazione delle opere di Umberto Ippoliti e di nuovi artisti emergenti

Il maestro Umberto Ippoliti condurrà il pubblico di tutte le età alla scoperta delle sue opere svelando i meccanismi della loro creazione. Presenterà inoltre le opere di artisti emergenti che di volta in volta saranno ospiti dell’atelier. Un’occasione unica per permettere al grande pubblico di avvicinare i nuovi talenti dell’arte contemporanea.

h 17:30 Incontro letterario a cura di Federico Raponi

“Processo alla resistenza” l'eredità della guerra partigiana nella Repubblica

Cosa accadde ai partigiani dopo l'aprile 1945? Come vissero realmente gli anni del dopoguerra e della rinascita del Paese coloro che la Repubblica avrebbe celebrato come i nuovi eroi della patria, martiri del secondo Risorgimento nazionale? Un saggio di Michela Ponzani.

h 19:00 Spettacolo

“Per chi suona il campanile”

con Sonia Barbadoro, Giorgio Lupano e Laura Nardi

L'occhio caustico, il linguaggio asciutto e pungente, la sintassi scarna e ricercata al tempo stesso, rendono Achille Campanile uno dei massimi esponenti dell'umorismo colto, del divertimento intelligente.

Non ci stancheremmo mai di leggere o ascoltare i suoi scritti, le sue battute o i suoi aforismi, che tanto hanno influenzato generazioni di umoristi a venire: in tanti oggi sono debitori a Campanile di un certo modo, arguto ed ironico, di leggere la realtà con i suoi (falsi) splendori e le sue (umanissime) miserie. E perciò non chiederti per chi suoni il Campanile, suona per te.

17 MARZO

h 11:00 Laboratorio intensivo di teatro

“Il cacciatore e la fata”

Ciclo intensivo di laboratori aperti ai giovani e/o giovanissimi dai 14 ai 19 anni. Affiancati da artisti professionisti formati nelle più importanti scuole teatrali italiane, i partecipanti collaboreranno all’allestimento dello spettacolo “Il cacciatore e la fata”, viaggio iniziatico tra gli abitanti magici dei boschi della tradizione celtica europea e, sempre nell’ambito del progetto “Itinerari, viaggio tra natura, arte e cultura” prenderanno parte alla sua rappresentazione il 21 aprile a Villa Pamphili.

h 16:00 Visita guidata

“Il lavoro dell’artista…come nasce un’opera”

presentazione delle opere di Umberto Ippoliti e di nuovi artisti emergenti

Il maestro Umberto Ippoliti condurrà il pubblico di tutte le età alla scoperta delle sue opere svelando i meccanismi della loro creazione. Presenterà inoltre le opere di artisti emergenti che di volta in volta saranno ospiti dell’atelier. Un’occasione unica per permettere al grande pubblico di avvicinare i nuovi talenti dell’arte contemporanea.

h 17:30 Incontro letterario a cura di Federico Raponi

“Roma coloniale”

Menzione speciale della Giuria per il Premio alla Microeditoria – Sezione Saggistica 2023

Silvano Falocco e Carlo Boumis esplorano un buco nel registro delle morti del Novecento, pagine bianche nei manuali di storia nazionale: è la storia di una rimozione storica, culturale e politica del colonialismo italiano.

h 19:00 Spettacolo

“Il gabbiano Jonathan Livingston”

Racconto concerto con Sonia Barbadoro e Sebastiano Maria Gabriele al pianoforte e alle percussioni

Liberamente tratto dal romanzo culto di Richard Bach, questo spettacolo narra il viaggio del gabbiano Jonathan verso il superamento dei propri limiti, verso la scoperta di sé e del significato della parola libertà.

Accompagnate dalle note di un pianoforte, le parole di questo romanzo-culto sono la testimonianza di una possibilità: quella di realizzare i propri sogni. Un racconto di formazione e nutrimento. Un incontro tra generazioni che ha lo scopo di ricordare agli adulti il valore unico della giovinezza e di incoraggiare i giovani ad osare, oltre i confini delle convenzioni.

24 MARZO

h 11:00 Laboratorio intensivo di teatro

“Il cacciatore e la fata”

Ciclo intensivo di laboratori aperti ai giovani e/o giovanissimi dai 14 ai 19 anni. Affiancati da artisti professionisti formati nelle più importanti scuole teatrali italiane, i partecipanti collaboreranno all’allestimento dello spettacolo “Il cacciatore e la fata”, viaggio iniziatico tra gli abitanti magici dei boschi della tradizione celtica europea e, sempre nell’ambito del progetto “Itinerari, viaggio tra natura, arte e cultura” prenderanno parte alla sua rappresentazione il 21 aprile a Villa Pamphili.

h 16:00 Visita guidata

“Il lavoro dell’artista…come nasce un’opera”

presentazione delle opere di Umberto Ippoliti e di nuovi artisti emergenti

Il maestro Umberto Ippoliti condurrà il pubblico di tutte le età alla scoperta delle sue opere svelando i meccanismi della loro creazione. Presenterà inoltre le opere di artisti emergenti che di volta in volta saranno ospiti dell’atelier. Un’occasione unica per permettere al grande pubblico di avvicinare i nuovi talenti dell’arte contemporanea.

h 17:30 Incontro letterario a cura di Federico Raponi

“Pasolini e l’Ombra” una lettura psicoanalitica sull’interiorità del Poeta

Luciana Capitolo, scrittrice e insegnante monteverdina che ha vissuto nello stesso palazzo di Pasolini e Bertolucci in via Carini 45, dopo la pubblicazione di Pasolini a Monteverde scrive un nuovo saggio che approfondisce sentimenti e vicende, il complesso edipico, l’omosessualità, il rapporto con le donne, attraverso l’analisi di alcuni film e soprattutto dei tanti versi dedicati alla madre, a Ninetto, a Maria Callas.

h 19:00 Spettacolo

“PP Pasolini privato”

da testi di Pier Paolo Pasolini

di e con Cristian Giammarini

Chi era Pier Paolo Pasolini? Da dove veniva, dove è cresciuto, chi erano i suoi genitori, dove ha trovato origine questa sorprendente capacità di vivere e di leggere il mondo? Ponendo l’attenzione sull’aspetto più intimo e umano di questo grande personaggio, ci immergeremo nella vita e nelle opere di Pasolini, focalizzando l’attenzione sulla sua infanzia e in particolar modo sul rapporto con i suoi familiari: il padre Carlo Alberto, la madre Susanna e il fratello Guido. Si scoprono così tre figure straordinarie, complesse e impressionantemente umane, animate da passioni dirompenti, fatte di ombre e luci così violente da commuovere e coinvolgere chiunque vi si avvicini.

Villa Pamphili

Punto d’incontro Villino Corsini

Autobus: 44, 870,871, 75, 982, 115

14 APRILE

h 11:00 Performance itinerante

“Una passeggiata tra le fiabe”

Con Sonia Barbadoro, Laura Nardi, Amandio Pinheiro, Valentina Valsania

Un corteo di bambini e adulti, accompagnati da attrici ed attori, ascolterà le più belle fiabe della tradizione italiana, da Calvino a Fedro, da Leonardo da Vinci a Straparola, Basile, Zanazzo e Gozzano.

Lungo i sentieri del parco le storie si animeranno tra le mani dei bambini e dei ragazzi, che si troveranno a vivere l’emozione di essere attori e spettatori, facilitando un rapporto libero e creativo con l’ascolto e con la lettura. La storia della villa si dipanerà come una grande fiaba, una storia fatta di nobili, di amori e di guerre, di arte, statue, giochi d’acqua, carrozze, cavalli, e caccia.

21 APRILE

h 18:00 Performance itinerante

“Il cacciatore e la fata”

con Paola De Crescenzo, Cristian Giammarini, Laura Nardi, Amandio Pinheiro e le ragazze e i ragazzi che hanno partecipato al laboratorio di teatro

a cura di Laura Nardi

Una passeggiata all’imbrunire, arricchita dal gioco del teatro, alla scoperta del mondo di fate e folletti nella magia della natura.

“Il Cacciatore e la Fata” è uno spettacolo teatrale che vede il coinvolgimento di attori professionisti, giovani studenti e studentesse per la prima volta sulla scena e la cittadinanza, in una esperienza di teatro partecipato, itinerante, sostenibile e inusuale, all’aria aperta, in un ambiente notturno, con l’illuminazione prodotta dagli spettatori stessi.

La performance è il risultato di un ciclo intensivo di laboratori di teatro, aperto ai giovani e/o giovanissimi dai 14 ai 19 anni.

Condividi

bottom of page