top of page

Orario da definire

|

Luogo da definire

VA TUTTO BENE - EVERYTHING IS FINE

Con Laura Nardi e Amandio Pinheiro. Regia di Amandio Pinheiro. L'Intergovernmental Panel on Climate Change dell'ONU sostiene che è scaduto il tempo per la lotta ai cambiamenti climatici. Nonostante le conseguenze del riscaldamento siano già visibili, il nostro cambiamento è troppo poco incisivo.

VA TUTTO BENE - EVERYTHING IS FINE
VA TUTTO BENE - EVERYTHING IS FINE

Orario e luogo

Orario da definire

Luogo da definire

Informazioni

Nel XX secolo l’uomo ha fabbricato la guerra totale che inghiottisce, divorandole, società intere: donne e bambini inclusi. Davanti a questa morte, distruzione, annichilamento, i genitori non prendono la decisione di abbandonare i loro figli, la subiscono come inevitabile, come un gesto d’amore e speranza depositato nel loro futuro.

Il lavoro duro, le umiliazioni, le lingue diverse non impediranno a questi bambini di sviluppare una fraterna amicizia, di continuare a sognare e inventare un mondo senza guerre.

Mung: porta con sé un telo di cuoio disegnato da sua nonna che serve a inventare storie senza parole; Momo porta con sé il tenace desiderio di trovare il posto ideale per costruire un ponte uguale a quello che la sua famiglia costruisce da generazioni. Mung indovina le cose tramite i suoi sogni e guida Momo; incontrano altri sopravissuti; imparano a vivere insieme.

Quella del canadese Daniel Danis é una scrittura ricca di archetipi, di luoghi poetici riconoscibili da tutti indipendentemente delle origini culturali; ha un riverbero originale, arcaico, crudo, a volte ingenuo ma sempre poetico.

Ci inspiriamo alla “land art” con elementi essenziali provenienti della natura, trasformati dall’uomo: come se l’uomo fosse vento o marea, capace di trasformare gli incubi nel paesaggio dei sogni.

Un omaggio alla generosità dell’infanzia, alla profondità del richiamo di quell’ esperienza originale che, a volte, fortunatamente, ritorna nella vecchiaia, perché come diceva Stig Dagerman “La vita è un viaggio imprevedibile tra due luoghi che non esistono.”

Condividi

bottom of page